Recensione GigaFX

Recensione GigaFX

4
51

GigaFX è un broker Forex che dichiara di avere uffici nel Regno Unito, in Germania e in Estonia. Abbiamo esaminato i servizi del broker per determinare se le loro caratteristiche corrispondono o meno agli standard del settore nella regione. Attualmente, la leva massima disponibile è di 1:200, i depositi minimi sono di 250 EUR. Lo spread secondo la società è un tasso fisso di 0,7. Purtroppo, però, non abbiamo potuto trovare nulla sulla regolamentazione. GigaFX è anche di proprietà di una società con sede nella Repubblica Dominicana. In questa recensione di GigaFX, cercheremo di determinare se la mancanza di regolamentazione sia o meno uno svantaggio paralizzante per l’azienda o se sia solo un semplice malinteso.

Recensione GigaFX

Le prime impressioni del sito web sono state abbastanza belle, ad essere onesti. Il layout del progetto è stato studiato a fondo e le informazioni che dovevamo raccogliere erano abbastanza semplici. Tuttavia, abbiamo iniziato a sospettare la frode di GigaFX dopo essere scesi a piè di pagina del sito. Nel piè di pagina, si può facilmente vedere che l’azienda sta fornendo informazioni di contatto per gli uffici estoni, britannici e tedeschi. Tuttavia, si può anche scoprire che la società è attualmente di proprietà di Four Square International Ventures Ltd. Una società registrata nella Repubblica Dominicana. Qui abbiamo pensato che potrebbero essere regolati a livello locale, ma non ne è venuto fuori nulla. La società non ha alcuna licenza per operare all’interno dell’UE.

La leva

La leva è abbastanza facile da scoprire. Basta un rapido sguardo alle Opzioni del conto per capire che l’importo massimo è di 1:200. Ma è qui che troviamo la contraddizione più grande. L’azienda dice di avere uffici nel Regno Unito, in Estonia e anche in Germania. Il che fa pensare che siano conformi alle normative ESMA. In realtà dichiarano di essere conformi a tutte le normative MiFID, tuttavia, offrono ancora questa elevata leva. Come forse saprete, l’ESMA ha proposto delle restrizioni sulla leva finanziaria. Limitando i broker ad offrire non più di 1:30 sulle coppie di valute. Ci si può fidare di GigaFX quando offre di più? Tutto questo si riduce al fatto che ignorano completamente le norme MiFID. Un caso serio per la truffa di GigaFX.

Depositi e prelievi

Come già accennato, il deposito minimo sulla piattaforma è di 250 euro, che non è niente di troppo strano in quanto si tratta di uno standard del settore in Europa. Quello di cui dobbiamo discutere sono i prelievi GigaFX, il che significa che dobbiamo scoprire quanto tempo ci vuole per prelevare i vostri beni dalla piattaforma e quali sono i modi per farlo.

A seconda del modo in cui si desidera prelevare i fondi può essere necessario un tempo diverso. Ad esempio, se richiedete un prelievo sulla vostra carta di credito ci vorranno 15 giorni lavorativi. Il team di prelievo GigaFX dovrà trattarlo per 5 giorni lavorativi e la banca potrebbe impiegare 10 giorni lavorativi. Questo è un terribile svantaggio. La maggior parte dei migliori broker Forex non impiega più di 5-7 giorni lavorativi per trasferire i fondi sulla carta di credito. dover aspettare 3 settimane è uno svantaggio enorme con GigaFX.

Il brokeraggio lo giustifica con la sicurezza. Ma se fate una ricerca approfondita vedrete che la quantità di dati personali che essi raccolgono da voi, non dovrebbe avere ulteriori restrizioni quando si cerca di ritirarsi. Fornendo il vostro numero di carta d’identità, passaporto o patente di guida, dovreste già avere tutte le autorizzazioni per il vostro conto. Sfortunatamente, questo è un altro enorme svantaggio in questa recensione di GigaFX.

Strumenti di trading GigaFX

In termini di strumenti di trading, crediamo che GigaFX abbia risorse più che sufficienti. Essi forniscono ai loro clienti beni come indici, materie prime, coppie di valute e persino azioni. Tutti questi strumenti possono essere negoziati su MT4, WebTrader o MobileTrader. Dobbiamo dare credito dove il credito è dovuto, gli strumenti di trading su GigaFX sono abbastanza buoni. Ma il fatto che potrebbero mentire sulla loro base di operazioni è uno svantaggio molto difficile da contrastare. Il solo fatto di avere un software che può essere appena acquistato, non lo taglierà.

Ci si può fidare di GigaFX?

Abbiamo approfondito la questione per un bel po’ di tempo. Le prime impressioni che si ottengono dall’azienda non sono poi così male. Nel momento in cui si vede il sito web sembrano sofisticate e ben strutturate. Ma non appena si inizia a scavare almeno un po’, si trovano molte contraddizioni. Come il fatto che pretendono di rispettare le norme MiFID, pur violandole chiaramente. Così come la loro mancanza di regolamentazione e la loro potenziale base operativa off-shore. Quindi, GigaFX è legale?

A questo punto, è troppo presto per confermare una truffa GigaFX. Ma che si tratti di una truffa o meno, il fatto che potrebbero essere basati su un’off-shore è già un allarme rosso. Il nostro consiglio è di stare alla larga da questa azienda e di trovarne una europea che sia conforme alle normative locali.